Sistemi antintrusione fai da te: perché non sono sufficienti a proteggere la tua casa
8288
post-template-default,single,single-post,postid-8288,single-format-standard,theme-bridge,bridge-core-2.5.4,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-23.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

Sistemi antintrusione fai da te: perché non sono sufficienti a proteggere la tua casa

Si tratta sicuramente di una soluzione semplice e vantaggiosa sia dal punto di vista economico che organizzativo, ma i sistemi antintrusione fai da te possono non essere davvero efficaci per proteggere la tua casa e la tua famiglia.

Quando si tratta di tenere al sicuro i nostri cari, infatti, i fattori da tenere in considerazione sono molteplici e la scelta di un’installazione home made può rivelarsi non solo pericolosa ma anche dispendiosa in quanto guasti e malfunzionamenti potrebbero essere molto più frequenti.

Sistemi di antintrusione fai da te: perché non sceglierli

Quando si decide di fornire la propria casa di un sistema di antintrusione è necessario considerare alcuni aspetti davvero importanti. Per avere un sistema di sicurezza efficace, non è sufficiente acquistare e montare una telecamera all’ingresso di casa. Un sistema di antintrusione, per poter proteggere davvero sia la tua famiglia che la tua abitazione, deve comporsi di tanti elementi che lavorano in maniera coordinata. Tra questi ci sono i sensori.

I sensori sono quegli elementi che rilevano l’evento pericoloso: il movimento del ladro, una perdita di gas, fumo o acqua. Sono collegati ad una centralina che, ricevuto il segnale d’allerta, invia il segnale d’allarme, avvia la sirena, allerta una Centrale Operativa, invia una notifica su un’App. 

I sensori, ovviamente, dovranno essere posizionati in maniera strategica nell’abitazione: saper incrociare le caratteristiche della tua casa (metri quadrati, finestre, spazi esterni) con la tecnologia, la quantità e la tipologia di sensori necessari è sicuramente il primo scoglio che dovrai affrontare qualora volessi installare un sistema antintrusione fai da te.

Le difficoltà sono solo queste? Ovviamente no, volendo agire in autonomia dovrai anche capire quale centralina installare (wireless – senza fili oppure cablata cioè collegata a rete elettrica e telefonica?), dove installarla e verificare che sia o meno dotata di modulo audio.

Vantaggi di avere un sistema antintrusione professionale

Se ciò che vuoi è la sicurezza della tua famiglia e della tua casa, dovrai necessariamente investire in un sistema antintrusione professionale ed efficace per ridurre al minimo i potenziali rischi.

I sistemi antintrusione dotati di tecnologia wireless, come i sistemi Jablotron, sono monitorati h24 dalla centrale operativa alla quale sono collegati. Questo vuol dire che, in caso di intrusione, la valutazione del rischio e l’intervento saranno immediati.

L’installazione è sempre eseguita da tecnici esperti, qualificati e costantemente aggiornati che, prima di compiere qualsiasi intervento, elaboreranno con il cliente un progetto per valutare le esigenze specifiche dell’abitazione o dell’ufficio.

Un sistema antintrusione eseguito da installatori professionisti, inoltre, prevede anche manutenzione e assistenza con conseguente risparmio nel lungo periodo.

Ti piacerebbe avere maggiori informazioni? Vuoi avere un preventivo personalizzato?

Compila il form per contattarci!